Anonymous, attivismo digitale e guerra cibernetica

Anonymous, attivismo digitale e guerra cibernetica

sabato 15 agosto 2015 > français

Paura? Neanche per sogno!

Diventando consapevoli che viviamo in una società sempre più caratterizzata dalla sorveglianza di massa, obbligati come siamo a subire abusi di potere e assistere impotenti a scelte politiche che non condividiamo, siamo in tanti ad immedesimarci nelle gesta dei vendicatori digitali che attaccano e denudano il potere.

Per questo sono molti i registi che hanno deciso di indagare le forme di resistenza agite al computer attraverso la rete Internet portando sullo schermo l’hacktivism e l’etica hacker, di chi vuole “condividere l’informazione per rendere il mondo migliore”, a costo di superare il confine tra il legale e l’illegale.

Anonymous. L’esercito degli hacktivisti (titolo originale, We Are Legion, Usa, 2012).

Il film del regista Brian Knappenberger pubblicato in Italia da Feltrinelli. Il documentario racconta la nascita e l’evoluzione del movimento internazionale di attivisti della tastiera che, indossata la maschera di Guy Fawkes – il rivoluzionario che voleva far saltare il Parlamento inglese -, in maniera anonima e mediante proclami sul web è intervenuto più e più volte a denunciare corruzione, censura e malaffare sabotando i flussi della comunicazione di corporation, governi e polizie.

The Hacker Wars (2014).

Vivien Lesnik Weisman che racconta la storia recente della sorveglianza di massa attraverso le storie esemplari di due whistleblowers, Barrett Brown e Jeremy Hammond, rispettivamente portavoce non ufficiale di anonymous il primo, incursore delle caselle email dell’agenzia di intelligence Stratfor che cospirava per far tacere Assange il secondo, e di Andrew “weev” Auernheimer, un insopportabile troll razzista e omofobo che si è autoaccusato di aver attaccato Amazon e altri servizi.

Il film è stato realizzato col supporto di Anonymous Video.

  • Arturo Di Corinto.
    • Giornalista esperto di Internet Governance, copyright e crittografia. Privacy advocate, free software fan, è un attivista per i diritti digitali (Wired Italia).

Sottotitoli - Italiano, Greek, English, Francais, Español, Portuguese...

Tor protegge la tua privacy

Tor Browser è un pacchetto portable di Tor facile da usare. Scaricando e utilizzando Tor, puoi proteggere le persone che hanno bisogno di anonimato, come attivisti, giornalisti e blogger...

Tor Project
Gianluca Costantini - Un anno di channeldraw

Gianluca Costantini - Un anno di channeldraw

Gianluca Costantini è un disegnatore e artista visivo che indaga il reale da più di 15 anni. Questo 2016 è stato una anno entusiasmante per il mio (...)


Anonymus dichiara guerra a Israele

Anonymus dichiara guerra a Israele

Anonymous attacca Israele nel cyberspazio #OpIsrael #OpUSA. Nelle ultime ore gli hacktivisti con la maschera hanno divulgato nomi, email e (...)


Matteo Salvini Hackerato da LulzSecITA

Matteo Salvini Hackerato da LulzSecITA

Il Fascita Italiano Matteo Salvini Hackerato da LulzSecITA. Salvini, vuoi diventare il premier della Nazione, ma a causa della tua incompetenza, (...)


Anonymous Guerrilla - AntiSecItalia #OpNuke

Anonymous Guerrilla - AntiSecItalia #OpNuke

#OpNuke - Salve cittadini noi siamo Anonymous, In un mondo dove la violenza, soprusi, e quant’altro sono al ordine del giorno, manca solo che i (...)


Croix Rouge

Siamo con l'Ucraina

L'attacco del governo russo all'Ucraina ha messo in pericolo milioni di vite innocenti. Siamo con l'Ucraina per sostenere la loro libertà e difendere la democrazia. Se desideri sostenere l'Ucraina e il suo popolo nel momento del bisogno, considera di fare una donazione a the Red Cross.


/e/ Foundation
eFoundation è un'associazione senza scopo di lucro che guida lo sviluppo di sistemi operativi Open Source per mobile rispettosi della privacy dei dati degli utenti.

Tor Browser
Tor Browser
Comunicazioni confidenziali senza che vengano monitorate

NordVPN
Proteggi tutti i tuoi dispositivi.
2 anni - Risparmi il 72%